Siaka, il migrante presidente di una squadra di calcio: “Voglio essere da esempio per i giovani”