Covid, al Policlinico di Palermo pazienti sempre più giovani in pneumologia