Rifiuti, politica e affari: in Sicilia una poltrona in palio per la partita che vale un miliardo