L’ ultima insidia del Covid: allarme per i ragazzi amici solo di uno schermo