Covid hotel, i contagiati “isolati” a casa e le strutture vuote