Vita da rider in Sicilia: «Pochi soldi, molti rischi ma tanta dignità»