La coca dall’Argentina, l’allenatore di calcio come corriere e i timori del capo: "Mi gioco la faccia…"