Palermo, “promosso” il Parco delle Madonie grazie al grifone e a un’app