Lo Spazio Caraceni diventa la casa del collezionista

La storia è la moda, l’occasione è l’arte, il comune denominatore è la bellezza. E’ quello che abbiamo vissuto andando a visitare “ La Casa del Collezionista”, progetto allestito presso lo Spazio Caraceni, un luogo destinato ad eventi adibito nella celebre sartoria di abiti maschili, che ha sede a Brera nel cuore di Milano. Un progetto originale che, come dicevamo, punta a coniugare eccelleze contemporanee diverse e che è stato curato da tre raffinati organizzatori quali sono Corinna Turati, Alessandro Buganza e Margherita Castiglioni.

Dal 22 al 27 novembre lo Spazio, dalla forte connotazione architettonica maschile in linea con lo stile dell’atelier, si è così trasformato nel salotto di un immaginario collezionista contemporaneo con l’obiettivo di mostrare come la pratica del collezionismo possa essere facilmente adattabile ad ogni dimensione domestica.

“Il collezionismo è un’attitudine e si declina in molteplici forme, dall’abito su misura di alta sartoria alle opere d’arte, fino ai libri e al design. Ci siamo fatti inspirare dallo spazio, elegantissimo, molto intimo e con un’atmosfera da gentleman club, per scegliere opere che fossero in linea con gli interni rigorosi, immaginando  il nostro collezionista come uomo eclettico,  giramondo, ma che quando è a casa,  ama circondarsi dalle opere che più lo rappresentano” Ci ha spiegato Corinna Turati. “ Le opere spaziano da artisti più storicizzati, con un dittico rosso di Pino Pinelli, o un’opera in gommapiuma di Piero Gilardi, fino ad artisti più contemporanei, come il newyorchese Henry Chapman o la talentuosa artista spagnola Isabel Alonso Vega fino alle sculture in ceramica raku di Cleo Fariselli e la zucca in rame galvanizzato di Namsal Siedlecki”.

Come in ogni salotto che si rispetti non può mancare lo scambio intellettuale, e lo scorso martedì 27 novembre, a conclusione dell’iniziativa,  si è tenuto un talk informale riservato ad un pubblico di collezionisti dal tema “ Le stagioni del Collezionismo” moderato da Sabrina Donadel (autrice e conduttrice del programma Private Collection  in onda su Sky Arte) volto ad indagare le storie di tre collezionisti , Giorgio Fasol ( Collezione Agi Verona) Tommaso Tisot ( Collezione Tisot Bolzano e Presidente Cda di Professional Trust Company) Franco Lizza  ( Collezione Lizza Genova) arrivando anche a toccare aspetti legali e di tutela con l’Avv. Virginia Elisa Montani Tesei ( Avvocato di diritto dell’arte per Professional Trust Company). Insomma una iniziativa cucita ad arte.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi